Pedrosa chiede scusa a Dovizioso dopo l'incidente ad Austin

Nel corso della quarta edizione del gran premio motociclistico di MotoGP che si svolge sulla pista texana di Austin, il pilota spagnolo della Honda Dani Pedrosa ha accidentalmente colpito il centauro della Ducati Andrea Dovizioso facendolo cadere e costringendolo al ritiro.

La dinamica dell'incidente è stata piuttosto banale: Pedrosa è arrivato lungo alla staccata della prima curva, ha perso il controllo della propria moto che è andata a colpire e travolgere quella di Dovizioso che lo precedeva di pochi decimi. L'italiano, che era in piega nella traiettoria ottimale per affrontare il tornante in salita, non ha potuto fare nulla ed è stato sbalzato di sella finendo a terra, fortunatamente senza riportare lesioni gravi, ma è stato comunque costretto al ritiro.

Pedrosa è invece riuscito a risalire in sella e a riprendere momentaneamente la gara, dovendosi però anche lui parcheggiare nel proprio box dopo poco a causa dei danni riportati dalla sua Honda che ne impedivano l'ideale funzionamento.

Come prima cosa, lo Spagnolo si è recato nel box della Ducati per chiedere scusa all'incolpevole Dovizioso e sincerarsi delle sue condizioni di salute, pregandolo di perdonarlo per il macroscopico errore che è costato la gara ad entrambi i piloti.

Situazione paradossale quella di Dovizioso che anche nella precedente gara, in Argentina, era stato letteralmente abbattuto dal compagno di scuderia Andrea Iannone, questa volta all'ultima curva, quando i due si stavano giocando la seconda posizione finale, finita invece a Valentino Rossi. Per il secondo Gran Premio consecutivo lo sfortunato pilota di Forlimpopoli è stato costretto al ritiro, quando si stava meritatamente guadagnando una posizione sul podio, a causa di errori dei rivali, ottenendo così solo botte ed escoriazioni invece dei giusti trofei e punti iridati.

Autore marcolestu
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!