MotoGp: Jorge Lorenzo va in Ducati, è ufficiale!

Dopo diversi mesi di voci insistenti e conseguente tira e molla mediatico, è finalmente arrivata la conferma che molti appassionati di MotoGp stavano aspettando: Jorge Lorenzo lascia la Yamaha e firma un contratto biennale con Ducati.

Il cinque volte campione del mondo (3 titoli in MotoGp, 2 in 250) abbandona dunque la casa giapponese dopo ben 9 stagioni (compresa quella in corso) per tentare un'affascinante quanto rischiosa avventura sulla rossa di Borgo Panigale.

L'annuncio è stato dato nelle prime ore del pomeriggio di oggi lunedì 18 aprile 2016 tramite un comunicato della stessa Ducati, preceduto pochi minuti prima da una nota di Yamaha in cui si comunicava la fine del rapporto con Lorenzo al termine del Motomondiale 2016.

Jorge Lorenzo correrà in Ducati nelle stagioni 2017 e 2018, in cui perceperà un ingaggio di ben 12,5 milioni a stagione, divenendo il pilota più pagato in griglia. Il maiorchino è chiamato a riportare ai vertici mondiali la Desmosedici, digiuna di vittorie dal 2010. L'ultimo titolo risale invece al 2007, anno della cavalcata trionfale di Casey Stoner.

Dopo il burrascoso finale di stagione 2015 e l'aspra diatriba con il compagno di team Valentino Rossi, la casa di Iwata sembra aver preferito lasciare andare uno dei due. E' Lorenzo a dire addio a Yamaha, con la speranza di farsi rimpiangere dalla sua ormai ex squadra e di riuscire a vincere in Ducati, impresa neppure sfiorata dallo stesso Rossi nel biennio 2011-2012. Che sia stato proprio questo lo stimolo che ha portato Lorenzo in rosso?

Autore vdc1985
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!