Lambretta Li 125: restauro completo in 2 minuti

In questo filmato è possibile vedere il restauro completo di una Lambretta Li 125, probabilmente la moto più famosa e di successo prodotta dallo storico marchio lombardo che ha prodotto le proprie due ruote a Milano a partire dal secondo dopoguerra.

Partendo dal solo telaio in tubi d'acciaio, di un classico colore bianco, la coppia di appassionati restauratori riesce a realizzare un perfetto esemplare dello scooter che, una volta pronto, gli permetterà di sfrecciare sulle strade in sella ad un mezzo che è stato uno status symbol degli anni '60.

Il primo passo è stato quello di montare il cavalletto, in modo da dare stabilità alla struttura mentre venivano riassemblate le varie parti: dapprima la sospensione posteriore alla quale viene agganciato il motore e la ruota posteriore, col freno a tamburo, poi il serbatoio, il parafango posteriore e la scatola del cambio (mentre la trasmissione era a catena).

Successivamente è il momento di rimontare il gruppo ottico posteriore e di quello anteriore, col caratteristico fanalone rotondo centrale. La coppia di restauratori procede poi con l'installazione dei due reggisella e dei due sellini, non prima di aver posizionato il manubrio, la ruota anteriore (anch'essa con freno a tamburo), le manopole del gas, le leve del cambio e del freno e il contachilometri.

Una volta terminati i lavori sulla meccanica, i due si concentrano sulla parte estetica e della carenatura, montando il frontale, le pedaliere e l'ultimo pezzo di carena: quello che chiude il vano motore e che suggella il duro lavoro di restauro, riassunto in meno di due minuti, di uno scooter che è stato protagonista nel periodo del boom economico italiano degli anni cinquanta e sessanta.
Autore marcolestu
Vota questo articolo
Watch
Condividi

Lascia il tuo commento!