Il sorpasso leggendario - Rossi vs Lorenzo (2009)

L'edizione 2009 del mondiale MotoGP parte con delle modifiche al regolamento tra cui la fornitura monogomma dei pneumatici, la riduzione delle prove libere il venerdì e la riduzione dei test durante l'anno per apportare delle modifiche sostanziali alla moto in caso di necessità.
Il favorito alla vittoria finale è l'ottavo volte e ultimo vincitore del mondiale, Valentino Rossi. Pronti a dargli battaglia troviamo Casey Stoner che nel 2007 si è laureato campione del mondo MotoGP, Jorge Lorenzo che è atteso dalla stagione che possa consacrarlo fra i piloti top di questa MotoGP e Daniel Pedrosa che dopo aver avuto troppi infortuni, spera in un'annata positiva.
La stagione parte con la gara in Qatar dove a tagliare per primo il traguardo è Casey Stoner,le gare successive scorrono senza particolari emozioni fino ad arrivare al gran premio di Catalunya ( Barcellona ).
Si arriva a questo weekend con Lorenzo e Stoner che fino a quel momento si giocano i primi posti e Rossi che è subito dietro cercando, d'ora in avanti, di recuperare punti importanti per il mondiale.
Subito dalle prove libere, si capisce che i tre hanno qualcosa in più rispetto agli altri con Lorenzo leggermente più veloce rispetto a tutti; questa ipotesi viene confermata dalle qualifiche dove lo spagnolo firmerà la pole e Rossi e Stoner chiuderanno le qualifiche rispettivamente con il secondo e il terzo tempo.
Il giorno della gara, dopo aver affrontato il warp up, sembra che Lorenzo abbia aumentato il divario tra lui e gli inseguitori tanto da far pensare che possa fare gara a sé.
Con queste premesse si arriva alla gara e alla partenza, le posizioni rimangono invariate; dopo alcuni giri, Lorenzo e Rossi prendono un piccolo margine di vantaggio sugli inseguitori. Lo spagnolo prova ad allungare sull' italiano ma sembra che il talento di Tavullia, insieme ai suoi ingegneri, abbia trovato il bandolo della matassa e risolvendo i suoi problemi.
Si arriva agli ultimi giri con ancora loro due insieme in fuga senza aver avuto particolari emozioni fino a quando Rossi decide di affondare l'attacco; da quel momento inizia una serie di sorpassi e controsorpassi che resterà nella storia. Si arriva così all'ultimo giro con Lorenzo che è davanti e sembra chiudere tutte le porte a Rossi sino all'ultima curva quando, ai limiti della fisica, Rossi tenta il sorpasso e quando tutti credono che lui sia costretto dalla velocità in entrata ad uscire fuori dalla traiettoria ideale, l'italiano magicamente riesce a scalare velocemente rallentando la sua entrata e l'avversario che altrimenti sarebbe andato a tamponarlo e a passare per primo sotto la bandiera a scacchi.
Autore Mattia92
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!